domenica 7 gennaio 2018

Ecco la Dieta a Zona Detox


Salve, le feste sono terminate e voglio riprendere la dieta per perdere tutti i kg presi mangiando panettoni, torroni, spumante e quant'altro. C'è la possibilità di fare una dieta a zona detox, magari per un periodo, giusto per liberare stomaco, fegato e intestino di tutte le tossine che abbiamo mangiato in questo periodo?
 
Buongiorno, grazie per averci scritto. La sua è senz'altro un'ottima idea. Conosciamo bene la dieta a zona e come bilanciare pasti principali e spuntini per rimetterci subito sulla via del perdita di peso e del dimagrimento. Poi nulla vieta di privilegiare quel tipo di alimenti che possono svolgere nel nostro organismo anche una funzione detox.

L'elenco di questi alimenti detox non è lungo e neanche complesso da reperire. Stiamo parlando infatti di: limone, carciofi, verdure a foglie verdi, tè verde e bianco, tisane di tarassaco, germogli, mele, cereali integrali che sono da sempre la scelta migliore ogni qualvolta desideriamo mangiare cereali.

Come distribuire e quando mangiare gli alimenti detox nell'arco della giornata? Vediamo insieme un esempio di quella che potrebbe essere una giornata alimentare "tipo" con una dieta a zona detox.

Appena svegli iniziamo la giornata con un salutare bicchiere d'acqua tiepida con succo di limone appena tagliato. Alcuni minuti dopo proseguire con una deliziosa tazza di tè bianco accompagnato da 8 frollini enerzona all'avena. Questo, ricordiamolo, è anche un buon momento per assumere i preziosi acidi grassi essenziali omega-3, importantissimi nella zona.

Metà mattina. Spuntino con cracker di farro enerzona al rosmarino, pianta tanto preziosa per il contenuto di antiossidanti e per le sue proprietà buone per stimolare il fegato e l'escrezione della bile attribuite al suo notevole contenuto di olii essenziali e acido rosmarinico. Immancabile in fase detox, esiste anche sotto forma di tisana.

Pranzo. Nel pieno rispetto della zona, un secondo di carne bianca magra o pesce magro, un contorno detox di verdure a foglie verdi (ricche di clorofilla, fibra, acqua e vitamine) condite con un un cucchiaio di olio extravergine di oliva, aceto di mele o succo di limone. Tutto accompagnato da un panino piccolo fatto con cereali integrali.

Spuntino pomeridiano. Una buona tazza di tè verde, ricchissimo di sostanze antiossidanti e bruciagrassi arricchito con due fettine di zenzero grattugiato o in polvere. Accompagnare con 4 frollini enerzona al gusto avena. Da alternare al tè verde c'è la tisana al tarassaco, pianta officinale dalle tante proprietà, utilissime per drenare e depurare l'organismo.

Cena. Un secondo di carne bianca magra o pesce magro con contorno di verdure a foglie verdi, germogli e carciofi. I carciofi in particolare oltre a contenere fibre, sono ricchi di cinarina, una sostanza naturale che aiuta la diuresi e la secrezione biliare e quindi l'eliminazione delle tossine. Per chiudere, un'ottima mela grande, frutto ricco di acqua e pectina che pulisce l'intestino.

Per accelerare e rendere più incisivi gli effetti depurativi della dieta a zona detox, possiamo utilizzare prodotti erboristici di alta qualità. Se ci sentiamo gonfi e impacciati allora il nostro problema maggiore potrebbe essere la ritenzione. In questo caso possiamo promuovere la diuresi e l'eliminazione dei residui metabolici con una fiala di Equisetum la mattina al risveglio. Vedi qui.

Nel caso il gonfiore sia localizzato sopra l'ombelico e si manifesti subito dopo i pasti allora possiamo utilizzare un validissimo prodotto erboristico, fatto con note e preziosissime piante officinali note da sempre per le importanti proprietà: genziana, curcuma, boldo, cardo, carciofo, achillea, tarassaco, finocchio, camomilla, maggiorana. Vedi il prodotto qui.

Nel caso di problemi di intestino pigro e irritato allora abbiamo solo l'imbarazzo della scelta. Benchè la dieta a zona sia ricca come apporto di fibre da verdure e frutta e cereali integrali, qualcuno potrebbe avere bisogono di un'azione più energica e diretta. In questa pagina tre validissimi prodotti che rispondono bene a questo tipo di esigenze. Vedi qui.

Per aiutare il dimagrimento e nell'eventualità che il cambio di alimentazione porti a sensazioni di fame fuori pasto, anche se la zona con il bilanciamento 403030 dei macronutrienti non dovrebbe causarlo, è decisamente consigliabile l'uso degli omega 3 ad alta concentrazione e certificati Ifos per la purezza. Può scoprire quello più adatto alle sue esigenze leggendo qui.