lunedì 26 marzo 2018

Dimagrire a Pasqua? Ecco la strategia salva dieta


Buongiorno, sto seguendo la dieta a zona. Mancano pochi giorni a Pasqua, come posso regolarmi per non recuperare i kg persi? C'è un modo per mantenere il peso stabile e riprendere subito a dimagrire dopo Pasqua?

Grazie per averci scritto. Certo le festività, ma non solo quelle pasquali, possono mettere a dura prova qualsiasi dieta e programma dimagrante, per il semplice fatto che si mangia di più, non in una singola occasione, ma come spesso capita più volte in più pasti e giorni consecutivi.

Questo ovviamente non è un buon segnale per il corpo in fase di dimagrimento in quanto si rompe quel delicato equilibrio creato con la dieta appositamente per spingere il metabolismo a bruciare i grassi di deposito a fini calorici proprio per dimagrire.

Come regolarsi allora? La prima cosa a cui puntare è limitare le quantità complessiva del cibo assunto; la seconda: fare delle scelte di qualità; la terza: stimolare il metabolismo. Ora vediamo rapidamente nel dettaglio questi punti.

La limitazione della quantità di cibo è importante in quanto la regola della riduzione dell'introito calorico, anche se messa in discussione a favore della qualità delle calorie, mantiene il suo fondamento specialmente quando è ampia la disponibilità di cibi a tavola.

Quindi durante le festività mangiare un po' di tutto va bene, ma assolutamente senza esagerare. E' bene limitarsi a porzioni medio piccole, assaggiando tutto con buonsenso, ma con molta moderazione. La seconda linea di difesa della dieta e del dimagrimento è la scelta qualitativa dei cibi.

Come sappiamo, la dieta a zona non è una dieta che esclude categorie di macro nutrienti, in quanto proteine, carboidrati e grassi possono essere consumati equamente, anche se nelle dovute proporzioni (40-30-30 per apporto calorico). Allora come cavarsela durante le festività?

Per quanto riguarda l'apporto di proteine, possiamo essere un po' più elastici con l'assunzione di carne, anche se vale sempre la regola della moderazione. Per quanto concerne carboidrati e grassi dobbiamo fare delle scelte, il che significa: un primo moderato con poco condimento.

Assolutamente evitare un secondo giro e/o addirittura un secondo primo. Quindi evitare il consumo di pane e limitarsi a un piccolo assaggio di dolce a fine pasto. Lo stesso dicasi per gli alcolici. Via libera invece per i contorni, poco conditi, di verdure cotte e/o crude.

Il terzo punto di questo nostro breve vademecum “salva dieta durante le festività” è centrato sul metabolismo, in altre parole tenere alto il consumo calorico per evitare che le calorie in eccesso finiscano con l'appiccarsi addosso sotto forma di grasso corporeo.

Per bruciare più calorie e stimolare il metabolismo è necessario muoversi, in altre parole camminare a passo svelto, magari qualche minuto in più del solito. Questo andrebbe fatto per tutto il periodo delle festività in modo da poter tamponare al meglio gli eccessi calorici.

La passeggiata a passo svelto è il modo più semplice per bruciare più calorie e tenere accesso il nostro motore metabolico. Chi ne ha la possibilità può anche fare di più, andando a correre o con sedute più lunghe di attività aerobica in palestra.

Lo stratagemma di saltare un pasto, quello serale nel caso di un pranzo eccessivamente abbondante (bevendo al suo posto una tisana digestiva), a nostro avviso non è la soluzione migliore in quanto il criterio è evitare di arrivare a questi estremi, però in casi sporadici può essere comprensibile.

Per quanto concerne integratori da assumerre, il nostro consiglio è quello di non tralasciare mai l'assunzione dei preziosissimi omega-3. Gli acidi grassi essenziali che secondo Barry Sears, l'ideatore della dieta a zona, possono aiutarci in 4 modi specifici anche quando siamo a dieta.

Ne abbiamo parlato in modo dettagliato in questo post: vedi link qui. Quello che ci preme ricordare è che secondo Sears ha senso assumere un integratore di omega 3 solo quando raggiunge il 60% di EPA e DHA, quando è prodotto per distillazione molecolare multipla e quando è certificato IFOS su tutti i lotti.

venerdì 23 marzo 2018

Dimagrire con la colazione 40-30-30


Vi scrivo in quanto ho iniziato la dieta a zona per dimagrire 15 kg. Ho difficoltà a fare la colazione sia perchè non sono abituata a farla, sia perchè non so cosa mangiare per rispettare l'equilibrio 40-30-30 della dieta. Cosa mi potete consigliare? Grazie

Grazie per averci scritto. Non saltare la colazione è sempre estremamente importante, soprattutto quando si fa una dieta per dimagrire oltre i 10 kg. Infatti scopo della colazione non è soltanto interrompere il digiuno dopo il riposo notturno, ma anche quello di dare la sveglia al metabolismo.

La colazione quindi va assolutamente fatta, sostanziosa ma senza esagerare ovviamente, con un corretto bilanciamento dei macronutrienti (le proteine, i grassi e i carboidrati) per segnalare al metabolismo che deve riattivarsi per bruciare quante più calorie possibile nel corso della giornata.

In particolare la componente proteica della colazione è importante e non deve mancare, in quanto le proteine sono il macronutriente più implicato nel processi di stimolazione metabolica. Purtroppo però sono spesso la quota di nutrienti meno rappresentata nella colazione dolce di noi italiani.

Infatti non è complicato per un anglosassone o un nord europeo mangiare cibi salati a colazione. Uova, salumi, toast e quant'altro sono spesso parte integrante della colazione continentale. Noi però abbiamo abitudini differenti e il modo per risolvere è adattarci oppure utilizzare prodotti 40-30-30.

Proprio per soddisfare le nostre esigenze, aziende italiane hanno prodotto linee specifiche di prodotti bilanciati in Zona, quindi con un apporto proteico adeguato, per dare modo di fare una colazioni dolce perfettamente bilanciata capace di attivare il metabolismo e soddisfare i nostri gusti.

In questo modo per la colazione abbiamo a disposizione ottimi frollini in 5 gusti prodotti da enerzona (cacao, cocco, avena, nocciola, fondente intenso), muesli ricco 40-30-30, cookie bar prodotto artigianale da why nature in 4 gusti (cacao, nocciola, cocco, arancia).

Questi prodotti sono perfetti per la colazione da inzuppare con latte parzialmente scremato e caffè o una tazza di tè. Poi se desidera variare, ci sono anche 3 buonissimi istant meal enerzona (al cacao, cocco/cacao e fragola/yogurt) da poter mescolare con latte o acqua ottimi anche per colazione.

Tirando le somme, fare la colazione dolce giusta, per stimolare il metabolismo e iniziare al meglio la giornata non è affatto un problema, tutt'altro. E per coloro che non sono abituati a fare la colazione, non sarà difficile abituarsi poco alla volta iniziando con un paio di frollini e un caffè.

Con la colazione e parlando di dieta a zona non possiamo non parlare anche degli omega 3. Infatti la colazione è uno dei momenti migliori per assumere gli omega 3 in capsule. Attenzione però! Non un comune integratore, ma quelli con certificato IFOS a garanzia di purezza, qualità e concentrazione.

Gli Omega 3, ci aiuteranno a migliorare non solo il profilo nutrizionale della colazione, con l'aggiunta di pochi grammi di grassi buoni per il nostro benessere, ma agiranno anche da freno alla fame nervosa nelle successive 4-5 ore dalla loro assunzione (maggiori dettagli qui).

Può trovare tutti i prodotti di cui abbiamo parlato a questo link: www.zonaomega3.it Prezzi ottimi per l'intera linea dei prodotti enerzona, compresi i cookie bar 40-30-30 why nature e altri sfiziosi snack validi per colazione, per gli spuntini e i pasti di tutti giorni!

mercoledì 21 marzo 2018

Dieta Zona e programma per dimagrire in 8 settimane


Buongiorno, desidero dimagrire di 10 Kg in 8 settimane. Posso riuscirci con la dieta a zona? Ci sono prodotti per aiutarmi a dimagrire velocemente? Il mio problema è che ho poco tempo per cucinare e ho tanta cellulite. Come posso riuscire a dimagrire velocemente e nei punti giusti?

Grazie per averci scritto. Dimagrire 10 kg in 8 settimane, rapidamente e bene è possibile, la dieta a zona è quella giusta, potrà utilizzare tantissimi prodotti già pronti fatti appositamente per la zona 40-30-30 (compresi gli omega-3). Con un po' di impegno e costanza raggiungerà l'obbiettivo.

La dieta a zona è estremamente facile da fare. Di prodotti bilanciati in Zona ne può trovare davvero tanti, a prezzi convenienti e di prima qualità. Sarà semplice fare colazione, spuntini, un pasto al giorno (ad es il pranzo) e con un la regola a occhio senza pesare nulla potrà fare la cena.

Molto importante con la Zona è utilizzare anche gli omega 3. Barry Sears, l'ideatore della Dieta, ne ha parlato diffusamente, spiegando nel dettaglio i 4 motivi fondamenti per cui è utile assumerli durante la dieta. In particolare gli omega 3 frenano e controllano la fame nervosa...

Iniziamo per gradi. Per colazione, potrà scegliere il muesli enerzona oppure i frollini disponibili in 5 gusti squisiti prodotti dalla stessa azienda. Ad esempio consumando da 4 a 8 frollini e un tazza di tè verde o una tisana oppure latte parzialmente scremato ecco fatta la colazione in zona.

Nel corso della mattina, se desidera (sopratutto i primi giorni di dieta), potrà fare uno spuntino veloce con una barretta enerzona o un sacchettino di minirock. Per queste avrà solo l'imbarazzo della scelta, talmente tanti sono i gusti disponibili. Se preferisce il salato: cracker o chips enerzona.

Per il pranzo, ci sono i sostituti del pasto, pratici e veloci. Ci sono le Nutrition Bar da 2 blocchi (200 calorie) al gusto Arancia e Cioccolato o Mirtillo e cacao, oppure per alternare la golosa Istant Meal al gusto Cocco e Cioccolato da sciogliere in 150 ml di acqua o latte parzialmente scremato.

Durante il pomeriggio, poiché passano tante ore dal pranzo alla cena, è doveroso fare un spuntino. Come proposto per metà mattina, abbiamo solo l'imbarazzo della scelta tra spuntini snack dolci e salati: minirock al cioccolato al latte o fondente o vaniglia, chips, cracker e tantissime barrette.

A cena le consigliamo il semplicissimo metodo a occhio della dieta a zona, ovvero una porzione di carne magra (es: pollo o tacchino o vitello) o pesce (es: tonno, salmone, merluzzo), un contorno di verdure crude e/o cotte, un frutto medio e uno piccolo o al posto di questi un panino integrale.

Per “accelerare” il dimagrimento, le consigliamo di seguire con precisione l'impostazione illustrata in modo particolare nelle prime due settimane, in quanto questo tempo serve per  ”sbloccare” il metabolismo e metterlo sulla strada giusta del consumo calorico a scapito del grasso corporeo.

Importante è fare anche un bella passeggiata a passo svelto tutti i giorni o a giorni alterni, della durata di almeno 20-30 minuti. Se ha difficoltà a uscire di casa, può procurasi un semplice stepper da camera su cui potrà bruciare tante calorie la mattina o il pomeriggio.

Per quanto riguarda gli omega 3, potrà assumerli a colazione o a pranzo, appena prima di cominciare a mangiare. Le suggeriamo di iniziare con 2 capsule e poi passare a 4 capsule al giorno come suggerisce Sears. Molto importante però è assumere omega 3 concentrati e di elevata qualità.

A tal proposito Barry Sears specifica che gli omega 3 devono avere una concentrazione dei principi attivi EPA e DHA almeno pari al 60% del contenuto della capsula (in rapporto 2 a 1). A garanzia di purezza, qualità e concentrazione è fondamentale che sia presente il certificato IFOS.

Tra i migliori integratori di omega 3 in commercio noi ne abbiamo selezionati alcuni che soddisfano i requisiti indicati da Sears per la Dieta a Zona e li abbiamo disponibili sul nostro sito a prezzo scontato insieme a tantissimi prodotti per la Dieta a Zona. Scopra le offerte qui.

martedì 30 gennaio 2018

Migliori integratori di omega 3


Buongiorno, vorrei acquistare il miglior integratore di omega 3. Mi hanno consigliato di assumerli per la dieta, in quanto possono aiutare a dimagrire e perchè devo tenere sotto controllo i trigliceridi che ho un po' troppo elevati. Quale mi consigliate?

Si certamente. Esistono molti integratori di omega 3 in commercio. Ci rendiamo conto che ai non esperti può risultare davvero complicato districarsi tra la giungla di offerte, percentuali, etichette colorate e nomi altisonanti che attirano l'attenzione dell'utente inesperto che si lancia alla ricerca.

Sono trascorsi 15 anni da quando Barry Sears pubblicò la “La Zona Omega 3 rx”, libro nel quale si descrivono le tante, importantissime proprietà degli omega 3, come e in quali dosi impiegarli, comprese le caratteristiche che i migliori integratori di omega 3 dovrebbero sempre avere per produrre reale benefici.

Gli elementi da controllare prima di acquistare un integratore, in realtà non sono molti e in fin dei conti tutto il discorso relativo alla qualità di un omega 3 si riduce a 2 elementi chiave di cui verificare la presenza, elementi che devono essere presenti entrambi contemporaneamente. Vediamo subito:

1. certificazione IFOS. Secondo noi questo è l'elemento di valutazione più importante di tutti, in quanto la presenza del certificato IFOS sullo specifico numero di lotto che stiamo per acquistare è indice di alto livello qualitativo.

La certificazione IFOS è attribuita da Nutrasource, ente terzo con sede in Canada, che su richiesta del produttore effettua rigorosi test di qualità su specifici lotti di omega 3. Solo se tutte le analisi superano i parametri stabiliti, viene assegnato un certificato 5 stelle e si provvede alla sua pubblicazione sul database pubblico liberamente consultabile online.

Perciò quindi è necessario conoscere il lotto attualmente in vendita dell'integratore che ci interessa, leggere se è provvisto di certificato IFOS e verificare la presenza del certificato sul database  consultabile sul sito della Nutrasource a questo link: http://www.nutrasource.ca/ifos/


2. Concentrazione dei principi attivi EPA e DHA pari o superiore al 60% del contenuto della caspula. Anche questo elemento di valutazione è molto importante, in quanto sta ad indicare le tecnica di produzione utilizzata, che va di pari passo con il grado di purezza dell'integratore.

Solo tecniche moderne come la distillazione molecolare multipla oppure tecniche combinate come la distillazione molecolare e la modernissima estrazione con CO2 supercritica garantiscono alti livelli di concentrazione (dal 60 all'80%) con grado di purezza altrettanto elevato.

Ad oggi almeno 3 integratori hanno le caratteristiche sopra indicate. Sono i seguenti:

Gli Omega 3 See Yourself Well, con concentrazione dei principi EPA e DHA pari al 60%, prodotti con la distillazione molecolare multipla, certificazione IFOS attribuita a tutti i lotti di produzione, prodotti nella pregiata forma trigliceride a rapido assorbimento. Disponibili qui

Gli omega 3 Omegavia. Concentrazione dei prindipi attivi EPA e DHA pari all'80%, prodotti con tecnica combinata (distillazione molecolare e CO2 supercritica), tutti i lotti certificati IFOS, prodotti nella forma trigliceride e in più con capsule anti ritorno di gusto. Disponibili a questo link

Gli Omega 3 Life Support, omega 3 con concentrazione di EPA e DHA pari al 60%, prodotti con la distillazione molecolare multipla, tutti i lotti con certificato IFOS, prodotti con capsule anti ritorno di gusto e omega 3 aromatizzati al limone. Disponibili qui.
 

Questi tre integratori a cui abbiamo accennato, sono tra migliori omega 3 che è possibile trovare in commercio. Sono stati scelti proprio per la certificazione IFOS presente su tutti i lotti e il grado di concentrazione e purezza, tali fa farne prodotti sicuri e affidabili anche per assunzione prolungate.

domenica 28 gennaio 2018

Barrette enerzona 1 blocco in offerta!


Buongiorno, desidero seguire la dieta a zona. Vi scrivo in particolare in quanto ho difficoltà con gli spuntini. Cercando ho visto che le barrette enerzona potrebbero essere perfette proprio per fare gli spuntini in zona. Quali mi consigliate? Sono davvero buone e adatte per la dieta a zona?

Buongiorno e grazie per averci contattato. Si, senza ombra di dubbio possiamo senz'altro confermarle che le barrette enerzona da 1 blocco (circa 100 calorie) sono perfette come spuntino per la dieta a zona e i gusti sono talmente tanti che avrà solo l'imbarazzo della scelta.

La enerzona è una linea di alimenti prodotta da una famosa e storica azienda italiana: la Enervit, per soddisfare le esigenze di coloro che seguono la Dieta a Zona di Barry Sears. La cura posta nella scelta degli ingredienti fa delle barrette enerzona 403030 quanto di meglio si possa trovare.

I gusti ad oggi disponibili sono addirittura 14 e ruotandoli opportunamente può fare due spuntini al giorno per una settimana senza mai dover mangiare lo stesso gusto. Impossibile stancarsi. Senza considerare il fatto che enerzona ha in catalogo anche altri deliziosi spuntini da 1 blocco.

Inoltre nel corso dell'ultimo anno la Enerzona ha avviato la produzione di barrette senza glutine per soddisfare le esigenze anche di coloro che sono intolleranti o celiaci. Sono barrette buonissime prodotte con ingredienti di prima qualità, adatte anche come sana merenda per bimbi sopra i 3 anni.

L'unico neo, potremmo dire, di questo delizioso spuntino è il prezzo. Di listino la barretta da un blocco enerzona ha superato il prezzo di due euro. Sicuramente tale costo trova giustificazione nell'attenta ricerca e nella scelta dei migliori ingredienti. Però onestamente ci pare troppo.

Ad oggi uno dei pochi luoghi (virtuali) dove è possibile acquistare ancora in sconto i prodotti Enerzona (comprese le barrette enerzona 403030) è il sito www.zonamega3.it In questo sito web è possibile trovare la linea completa dei prodotti enerzona.

www.Zonaomega3.it è un sito di ecommerce inaugurato nel 2011. Nato intorno ad unico prodotto (gli ottimi omega 3 See Yourself Well), poco a poco con il trascorrere degli anni ha ampliato notevolmente la disponibilità di prodotti. Tutti selezionati secondo rigorosi criteri di qualità.

In particolare su zonaomega3.it è possibile trovare 3 tra i migliori integratori di omega 3 attualmente disponibili a livello internazionale. Sono visibili in homepage. Uno dei quali, arrivato da pochissimo in Italia in maxi confezioni risparmio, è ancora per poco disponibile in offerta lancio.

Tornando alle barrette enerzona  da 1 blocco, ora su zonaomega3.it sono in maxi sconto a poco più di un euro al pezzo. Un'offerta strepitosa. Ma lo sconto non si ferma qui. Infatti l'intera linea dei prodotti enerzona è fortemente scontata, con gli omega 3 offerti a un prezzo scandalosamente basso.

Inoltre coloro che sono iscritti alla newsletter di zonaomega3.it, ricevono tutte le settimane codici sconto che scontano ulteriormente i prezzi già scontati del sito. Insomma, probabilmente uno dei migliori siti per fare spesa con prezzi all'ingrosso di prodotti enerzona e di altri validissimi prodotti.

Faccia un salto sul sito e se desidera subito approfittare di un codice sconto... le suggeriamo di cliccare sul link “Codice Sconto”. Ne troverà diversi attivi ancora per poco da copiare e incollare nell'apposito campo del pagina carrello prima di andare alla cassa.

giovedì 11 gennaio 2018

Omega-3: per quanto tempo assumerli?


Buongiorno, ho acquistato un integratore di omega 3.  Li assumo per  motivo di benessere (vedo che mi aiutano a livello di capelli e nella dieta). Vi scrivo per sapere per quanto tempo posso o dovrei assumerli. Grazie

Buongiorno e grazie a lei per averci scritto. Gli Omega 3 sono un principio nutritivo essenziale, e come dice la parola stessa, sono essenziali ovvero sempre necessari al benessere dell'organismo. Senza omega 3 non si può pensare di mantenere a lungo quell'equilibrio fisiologico che consente al corpo umano di “funzionare” e stare bene.

Ciò detto. È bene dire che nostro primo impegno è far in modo di assumere gli omega 3 di cui l'organismo necessita attraverso l'alimentazione. Questo si può fare sopratutto mangiando pesce, in particolare pesce grasso, ad esempio: tonno, sgombro, salmone, alici, acciughe ecc. ecc. in quanto sono questi gli alimenti più ricco di Omega 3 Epa e Dha.

Purtroppo non a tutti piace mangiare pesce, molti incontrano reali difficoltà ad inserirlo nell'alimentazione anche solo 1-2 volte a settimana, senza considerare il fatto che mangiare pesce di grossa taglia molto spesso potrebbe risultare non salutare (con particolare riguardo ad alcune categorie di persone) a causa dell'accumulo di metalli pesanti (es: mercurio) nella catena alimentare.

In questi casi allora è consigliabile prendere in considerazione l'idea di utilizzare integratori di Omega 3. Ovviamente non il primo integratore che capita a tiro. Sconsigliamo l'uso di integratori estremamente economici, a bassa concentrazione di principi attivi Epa e Dha e privi di certificazioni di concentrazione e purezza che ne attestino la qualità.

Per noi (e per Barry Sears) ha senso assumere un integratore di omega 3, solo se i principi attivi Epa e Dha raggiungono e superano il 60% del contenuto della capsula, se sono prodotti con la distillazione molecolare multipla (o tecnica più avanzate) e se sono provvisti di certificato IFOS di purezza su tutti i lotti di produzione.

Non c'è una “regola” scritta sul tempo consigliato di assunzione di omega 3, essendo principi nutritivi essenziali, proprio perchè l'organismo non può produrli da solo, dovrebbero essere assunti sempre, con l'alimentazione oppure con gli integratori alimentari. Come non ci stanchiamo di mangiare pizza, non dovremmo mai stancarci di mangiare pesce.

E' un caso forse che la popolazione giapponese (che mangia spesso pesce) sia quella che che occupa da anni il primo e il secondo posto della classifica dei paesi dove si vive più a lungo? Come pure ci sorprendiamo che gli USA, la patria del fast food, non rientri neppure nei primi 10? C'è poco da dire... stile di vita e abitudini alimentari sono importantissimi.

Sappia inoltre che mangiando pesce e/o assumendo integratori di omega 3 (quelli giusti però), in quantità utili al benessere dell'organismo (per Barry Sears 2,5 grammi di EPA e DHA al giorno), vedrà manifestarsi molti degli effetti attribuili all'assunzione di omega 3 in un arco di tempo di 30-60 giorni e nello stesso periodo di tempo gli effetti regrediranno non assumendoli più.

Qui può trovare 3 tra i migliori integratori attualmente reperibili a livello mondiale, che rispondono e superano tutti i requisiti di concentrazione, qualità e purezza indicati da Barry Sears. Certificati Ifos su tutti i lotti di produzione, ottenuti per distillazione molecolare multipla e per poco ancora disponibili in offerta prova in questo sito: www.zonaomega3.it

lunedì 8 gennaio 2018

I migliori integratori per Dimagrire


Buongiorno, sto seguendo una dieta (la dieta a zona) per perdere 12 kg. Vorrei accelerare se possibile la perdita di peso per dimagrire più rapidamente (vorrei farcela all'incirca in 6 settimane). Cosa mi consigliate? Ci sono integratori che possono essere utili?

Buongiorno a lei e grazie per averci scritto. Prima di tutto le diciamo che aver deciso di seguire la dieta a zona per scendere di peso è stata un'ottima scelta. Infatti la dieta a zona è un qualcosa di più di una semplice dieta, è uno stile alimentare che poggia su importanti basi biochimiche che rendono ragione del fatto che la zona è buona e salutare per l'organismo (veda qui).

La dieta a Zona può essere considerata come la sorella della dieta mediterranea e ad oggi un ampia letteratura scientifica ne dimostra effetti ed efficacia non solo per dimagrire ma anche per migliorare lo stato di benessere dell'organismo. Per iniziare a rispondere nello specifico alla sua domanda, sappia che la dieta a zona è strettamente legata all'uso degli omega 3.

Occhi però! Non stiamo parlando di omega 3 qualunque, ma omega 3 di alta qualità che possano effettivamente completare e potenziare gli effetti sull'organismo della dieta a zona. Omega 3 con concentrazioni dei principi attivi EPA e DHA pari o superiori al 60% del contenuto della capsula e certificati IFOS per la purezza su tutti i lotti di produzione come dice Barry Sears (...chi è Barry Sears? Vedi qui).

Secondo quanto afferma Barry Sears e recenti ricerche, gli omega 3 inibiscono la fame nervosa, agiscono promuovendo l'attività di specifici enzimi bruciagrassi, modellano il corpo contrastando il catabolismo muscolare e pongono un ostacolo naturale al divampare di processi infiammatori deleteri per l'organismo.

Possiamo consigliarle almeno 3 differenti tipi di omega 3. Tutti di altissimo livello qualitativo, e con caratteristiche peculari che li rendono adeguati non solo alla dieta a zona, ma anche ad altre specifiche esigenze. Potrà alternarne l'uso per capire anche quello che la fa sentire meglio e che produce risultati più evidenti sul suo organismo. Veda qui.

Altri integratori che possono aiutarla a raggiungere prima il suo obbiettivo in termini di riduzione di peso, sono quelli che fanno lavorare meglio gli organi digestivi e quelli connessi all'escrezione dei residui metabolici (stomaco, fegato, pancreas, intestino, reni). A tal proposito possiamo consigliarle l'uso di piante officinali note da sempre per le loro preziose proprietà.

Ad esempio per spronare fegato, reni e intestino a svolgere le proprie funzioni al meglio, le fiale rispettivamente di: Silybum Marianum, Equisetum Arvense e Plantago Mayor saranno di efficacissimo aiuto (veda qui). Senza considerare l'azione emoliente e depurativa di un prodotto antichissimo e intramontabile come l'Aloe Vera (in particolare veda il tipo al mirtillo alla polpa attiva qui).

In tutto questo discorso vogliamo anche consigliarle di sfruttare per dimagrire prima e meglio l'effetto profondo e potente prodotto dagli oli essenziali. Ad esempio l'olio essenziale di pompelmo è tra i migliori per dimagrire, in quanto controlla la fame, riduce le adiposità localizzate e frena lo stress (ricordiamo che lo stress è nemico del dimagrimento facile).

L'olio essenziale di cannella può essere anch'esso un ottimo alleato della dieta a zona in quanto contribuisce a regolare l'insulina, inoltre migliora la digestione e promuove l'escrezione delle tossine dal corpo. Ancora l'olio essenziale di limone è di aiuto per ritrovare l'energia fisica, la carica emotiva e a risolvere i disturbi digestivi.

A tal proposito abbiamo selezionato un'azienda tra le migliori in assoluto, con decennale esperienza nella selezione, lavorazione e produzione di oli essenziali. Può trovare i migliori oli essenziali che secondo noi possono aiutarla (insieme agli integratori che le abbiamo consigliato) a dimagrire bene e rapidamente a questo link: www.zonaomega3.it

domenica 7 gennaio 2018

Ecco la Dieta a Zona Detox


Salve, le feste sono terminate e voglio riprendere la dieta per perdere tutti i kg presi mangiando panettoni, torroni, spumante e quant'altro. C'è la possibilità di fare una dieta a zona detox, magari per un periodo, giusto per liberare stomaco, fegato e intestino di tutte le tossine che abbiamo mangiato in questo periodo?
 
Buongiorno, grazie per averci scritto. La sua è senz'altro un'ottima idea. Conosciamo bene la dieta a zona e come bilanciare pasti principali e spuntini per rimetterci subito sulla via del perdita di peso e del dimagrimento. Poi nulla vieta di privilegiare quel tipo di alimenti che possono svolgere nel nostro organismo anche una funzione detox.

L'elenco di questi alimenti detox non è lungo e neanche complesso da reperire. Stiamo parlando infatti di: limone, carciofi, verdure a foglie verdi, tè verde e bianco, tisane di tarassaco, germogli, mele, cereali integrali che sono da sempre la scelta migliore ogni qualvolta desideriamo mangiare cereali.

Come distribuire e quando mangiare gli alimenti detox nell'arco della giornata? Vediamo insieme un esempio di quella che potrebbe essere una giornata alimentare "tipo" con una dieta a zona detox.

Appena svegli iniziamo la giornata con un salutare bicchiere d'acqua tiepida con succo di limone appena tagliato. Alcuni minuti dopo proseguire con una deliziosa tazza di tè bianco accompagnato da 8 frollini enerzona all'avena. Questo, ricordiamolo, è anche un buon momento per assumere i preziosi acidi grassi essenziali omega-3, importantissimi nella zona.

Metà mattina. Spuntino con cracker di farro enerzona al rosmarino, pianta tanto preziosa per il contenuto di antiossidanti e per le sue proprietà buone per stimolare il fegato e l'escrezione della bile attribuite al suo notevole contenuto di olii essenziali e acido rosmarinico. Immancabile in fase detox, esiste anche sotto forma di tisana.

Pranzo. Nel pieno rispetto della zona, un secondo di carne bianca magra o pesce magro, un contorno detox di verdure a foglie verdi (ricche di clorofilla, fibra, acqua e vitamine) condite con un un cucchiaio di olio extravergine di oliva, aceto di mele o succo di limone. Tutto accompagnato da un panino piccolo fatto con cereali integrali.

Spuntino pomeridiano. Una buona tazza di tè verde, ricchissimo di sostanze antiossidanti e bruciagrassi arricchito con due fettine di zenzero grattugiato o in polvere. Accompagnare con 4 frollini enerzona al gusto avena. Da alternare al tè verde c'è la tisana al tarassaco, pianta officinale dalle tante proprietà, utilissime per drenare e depurare l'organismo.

Cena. Un secondo di carne bianca magra o pesce magro con contorno di verdure a foglie verdi, germogli e carciofi. I carciofi in particolare oltre a contenere fibre, sono ricchi di cinarina, una sostanza naturale che aiuta la diuresi e la secrezione biliare e quindi l'eliminazione delle tossine. Per chiudere, un'ottima mela grande, frutto ricco di acqua e pectina che pulisce l'intestino.

Per accelerare e rendere più incisivi gli effetti depurativi della dieta a zona detox, possiamo utilizzare prodotti erboristici di alta qualità. Se ci sentiamo gonfi e impacciati allora il nostro problema maggiore potrebbe essere la ritenzione. In questo caso possiamo promuovere la diuresi e l'eliminazione dei residui metabolici con una fiala di Equisetum la mattina al risveglio. Vedi qui.

Nel caso il gonfiore sia localizzato sopra l'ombelico e si manifesti subito dopo i pasti allora possiamo utilizzare un validissimo prodotto erboristico, fatto con note e preziosissime piante officinali note da sempre per le importanti proprietà: genziana, curcuma, boldo, cardo, carciofo, achillea, tarassaco, finocchio, camomilla, maggiorana. Vedi il prodotto qui.

Nel caso di problemi di intestino pigro e irritato allora abbiamo solo l'imbarazzo della scelta. Benchè la dieta a zona sia ricca come apporto di fibre da verdure e frutta e cereali integrali, qualcuno potrebbe avere bisogono di un'azione più energica e diretta. In questa pagina tre validissimi prodotti che rispondono bene a questo tipo di esigenze. Vedi qui.

Per aiutare il dimagrimento e nell'eventualità che il cambio di alimentazione porti a sensazioni di fame fuori pasto, anche se la zona con il bilanciamento 403030 dei macronutrienti non dovrebbe causarlo, è decisamente consigliabile l'uso degli omega 3 ad alta concentrazione e certificati Ifos per la purezza. Può scoprire quello più adatto alle sue esigenze leggendo qui.

venerdì 5 gennaio 2018

Ecco cosa fare quando il peso non scende più


Buongiorno, vi scrivo in quanto ho iniziato una dieta dopo le festività (ho preso 8 kg). Subito sono scesa di 3 kg ma poi la perdita di peso si è fermata. Come posso fare per sbloccare la situazione? C'è una dieta sblocca peso? Posso assumere qualche integratore?

Buongiorno, grazie per averci scritto. Purtroppo sono in tanti come lei ad aver preso qualche kg sotto le feste e sono tanti coloro che incontrano fasi in cui il peso sembra non scendere più. La prima cosa da fare è analizzare bene la situazione per capire cosa sta accadendo all'organismo.

Prima cosa. La perdita di peso si è arrestata perchè ha "allentato" la dieta? Non è o è meno scrupolosa nel seguire il regime alimentare dimagrante? Oppure sta bevendo poco e/o non fa attività fisica nell'arco della giornata, nemmeno una passeggiata a passo svelto di 20 minuti?

Queste sono cose su cui fermarsi a riflettere un momento, per capire se effettivamente sussistano dei fattori contingenti che possano essere la causa dell'arresto della riduzione di peso. Se tutto è stato rispettato, ovvero se la dieta è stata sempre seguita in maniera scrupolosa e precisa...

...se è stata assunta la giusta quantità d'acqua (almeno il famoso litro e mezzo d'acqua al giorno) e se è stato fatto del movimento, senza esagerazioni, quel po' che serve per far sentire all'organismo una variazione in più dell'attività quotidiana...

…allora possiamo valutare l'utilizzo attento e appropriato di specifici integratori alimentari che possono coadiuvare la perdita di peso. Di tanti che esistono vogliamo focalizzare la nostra attenzione in particolare sui famosi acidi grassi essenziali omega 3 EPA e DHA.

Barry Sears, il noto ideatore della dieta a zona e riconosciuto esperto di omega 3 (veda “La Zona Omega 3 Rx” pubblicato nel 2003 e “Magri per Sempre” del 2009) illustra le tante proprietà (molte delle quali insospettate e poco note) degli omega 3 utili anche al dimagrimento.

A tal proposito celebre è il caso dell'uomo più grasso del mondo, Manuel Uribe che fu seguito da vicino dallo stesso Barry Sears. Nel suo caso specifico Sears prescrisse oltre alla Dieta a Zona, anche alte dosi di omega 3 a causa della grave obesità.

Per Uribe quella fu una svolta, infatti dopo tante diete fallite, grazie alla dieta a zona e agli omega 3, riuscì a perdere in breve tempo i primi 60 kg e a proseguire il dimagrimento con il sostegno di una equipe di esperti che lo incoraggiava anche a svolgere attività fisica adeguata alle sue possibilità.

In Magri per Sempre Barry Sears parla dell'importanza “dietologica” degli omega 3 e dei 4 motivi fondamentali per cui è bene assumere i preziosi acidi grassi essenziali quando vogliamo perdere peso. Due motivi su tutti: 1. inibizione della fame nervosa e 2. stimolazione degli enzimi bruciagrassi.

Sears mette in chiaro anche la dose che ha senso assumere quando si sta a dieta. Questa dose equivale a due volte quella consigliata in condizioni di benessere, ovvero 5 grammi di EPA e DHA al giorno.

In altri termini 8 capsule al giorno (da 1 grammo l'una) di un integratore di omega 3 che contenga il 60% di principi attivi EPA e DHA. Inoltre l'integratore deve possedere il certificato IFOS a garanzia dei più elevati livelli di concentrazione, qualità e purezza.

Non prestare attenzione al tipo, alla dose e alla qualità dell'integratore di omega 3 che si sta assumendo significa vanificare lo scopo dell'integrazione ovvero non produrre alcun effetto apprezzabile sul dimagrimento e rischiare con il tempo di accumulare metalli pesanti (es: mercurio).

Per questo le consigliamo almeno 2 integratori che soddisfano le caratteristiche e i requisiti di qualità indicati da Sears. Il primo è il famoso See Yourself Well Omega 3, il secondo è il più recente (per il mercato italiano) Life Support Omega 3.

Entrambi sono prodotti in capsule da un grammo, hanno un contenuto di principi attivi che tocca e supera il 60% il contenuto della capsula ed entrambi possiedono la famosa certificazione IFOS su tutti i lotti di produzione a garanzia di concentrazione, qualità e purezza.

La differenza sostanziale trai i due è la forma di produzione. La forma Trigliceride, più costosa e pregiata, e a più rapida velocità di assimilazione per gli Omega 3 See Yourself Well. La forma Estere Etilico, più economica e standard per i Life Support Omega 3.

Quindi idealmente se lei preferisce optare per una scelta di qualità, i See Yourself Well Omega 3 sono il prodotto giusto. Se preferisce bilanciare la qualità con l'economicità del prodotto allora i Life Support Omega 3 sono il prodotto più adatto.

Nulla le vieta di provare e poi eventualmente alternare nell'utilizzo entrambi i prodotti. Questo per mediare i prezzi e valutare anche quale dei due integratori produce nel tempo effetti più apprezzabili sul suo organismo e... sulla dieta.

Può trovare entrambi i prodotti di cui abbiamo parlato, per poco ancora in offerta prova e con interessanti scontistiche a questo link: www.zonaomega3.it